Mantova

Intervento di smaltimento eternit

Usato il sistema a rimozione e smaltimento eternit di copertura agricola in cemento amianto a Mantova.

Come abbiamo appreso, l’asbesto è un materiale che si presenta quasi eterno – ma che, in presenza di eventi atmosferici sufficientemente incisivi da intaccare la sua struttura fibrosa, diviene un’inesauribile ed indistruttibile fonte di gravi patologie. Le tempistiche di valutazione ed isolamento del minerale sono quindi elementi fondamentali nella nostra opera di prevenzione.

Ma come possiamo avere, eventualmente, la certezza che sia necessario intervenire celermente con un’azione volta allo smaltimento amianto?
Quando ci si riconduce ai metodi ideati per attribuire un valore al rischio di contaminazione, si parla principalmente di Microscopia Ottica in Contrasto di Fase (MOCF) o Microscopia Elettronica a Scansione (SEM). Entrambi i sistemi permettono screening rapidi ed affidabili capaci di determinare se il valore di amianto presente sia contenuto entro (o superiore a) una cifra calcolata in fibre per litro.
Quantitativi superiori ai 2 ff/l sono genericamente indicativi dell’inquinamento e richiedono un celere intervento di bonifica.

Facciamo un esempio pratico che dovrebbe permetterci di capire concretamente tutti i passaggi di questo processo di smaltimento amianto.

Ipotizziamo di essere proprietari di una struttura adibita al contenimento di animali da allevamento. E di aver scoperto solo recentemente che la copertura dello stabile sia stata ricavata dall’amianto. Un’indagine preliminare e del tutto superficiale ci permette di scoprire che parte di questa copertura, esposta alla sollecitazione del vento e dei temporali, ha iniziato a sfaldarsi. Il pericolo non ricade, conseguentemente, soltanto su di noi che vi lavoriamo, ma anche sugli animali che vi dimorano, sugli alimenti che vi transitano, e su tutto l’ambiente in cui il nostro edificio è stato inserito. Se attorno al nostro allevamento, poi, sorgessero centri abitati di media densità, sarebbe facile ipotizzare l’estensione del rischio anche ai residenti. Proprio in virtù della facilità con cui l’amianto si disperde nell’aria e viene raccolto nelle vie respiratorie.

E’ fondamentale un’opera di smaltimento eternit.

Con questa tecnica il pericolo amianto viene eliminato in maniera definitiva: infatti le lastre vengono rimosse dalla loro sede utilizzando degli strumenti a bassa velocità, proprio per diminuire al minimo la dispersione delle fibre killer, poi vengono posate su dei pallets ed idoneamente impacchettate, pronte per essere portata nella discarica autorizzata.

Smaltimento eternit prezzi: la tendenza degli ultimi anni degli operatori del settore è stata quella di continuare ad abbassare i prezzi sul mercato. Ma come in ogni cosa, prezzi troppo bassi possono essere il simbolo di errati comportamenti nel trattare questo materiale. Occhio quindi quando vedete un prezzo troppo basso, assicuratevi sempre che vi diano il formulario di corretto smaltimento in discarica del rifiuto.

Questo intervento di smaltimento amianto prevede anche il rifacimento della copertura che in questo caso specifico, deve tenere conto del tipo di struttura che si va a coprire. Infatti gli allevamenti in generale presentano delle condizioni particolari, come le esalazioni di ammoniaca provenienti dall’urina degli animali. Per questo motivo i pannelli che formeranno la nuova copertura devono essere inattaccabili da questi gas acidi, altrimenti si rischia dopo pochi anni, di ritrovarsi un tetto rovinato.

Inoltre i pannelli di copertura per la realizzazione della copertura di un allevamento, devono essere progettate e costruite in modo da garantire le condizioni climatiche ottimali per il benessere degli animali. Molti studi recenti hanno messo in evidenza come lo stress causate da ambienti o troppo caldi o troppo freddi, mal aerati influenzino in maniera negativa la produzione dell’animale stesso, comportando un mancato guadagno all’imprenditore agricolo.
Quindi quello che inizialmente viene visto come una spesa eccessiva per un intervento di smaltimento amianto e rifacimento della copertura con pannelli adatti alla specifica esigenza, si trasforma in  guadagno, perchè gli animali messi in condizione di “dare il meglio di sè” producano di più.
Senza contare il fatto che un immobile libero dall’amianto e con una copertura efficiente, acquista sul mercato un valore aggiuntivo rispetto agli altri.

Successivamente al disfacimento del cantiere ed alla bonifica del territorio contestuale allo smaltimento amianto, non rimane che rivolgersi alla USL territoriale di competenza, perché si presenti ad ispezionare la zona e certificare ciò che l’azienda ha preventivamente garantito: la decontaminazione dalla presenza di amianto nell’aria.