fbpx

Milano

Smaltimento eternit di copertura in amianto cemento

Utilizziamo un sistema a rimozione e smaltimento eternit del materiale rimosso, e successiva realizzazione di nuova copertura in laminato zincato preverniciato.
Intervento eseguito a Milano.


Leggi anche i nostri cantieri a :


Situazione iniziale: la copertura in cemento amianto si presentava in condizioni di degrado accentuate e vista la collocazione della struttura all’interno di un’area parzialmente residenziale/industriale, il rischio di aerodispersione delle fibre di amianto era molto alto. Inoltre a causa della vetustà della copertura erano presenti numerose infiltrazioni d’acqua dalla copertura. Le coperture in cemento amianto, sottoposte al degrado dovuto dagli agenti atmosferici, quindi caldo, freddo, neve, pioggia e vento, si sfaldano, cioè il cemento in cui sono inglobate le fibre si sgretola, rilasciando così nell’aria le fibre di cemento amianto. Sono proprio le fibre di amianto aerodisperse, quelle che provocano le malattie a carico dell’apparato respiratorio, fino ad arrivare in alcuni casi all’insorgenza del tumore.

Svolgimento lavori:

Prima di procedere con la rimozione e smaltimento eternit del materiale contenente amianto abbiamo provveduto ad allestire il cantiere come richiesto da normativa, provvedendo a creare una condizione di lavoro sicuro in quota mediante il montaggio di  parapetti anti-caduta, nel perimetro dello stabile.

Successivamente alla preparazione ed allestimento delle sicurezze di cantiere, abbiamo eseguito la rimozione/smaltimento eternit. La prima operazione da eseguire è il trattamento delle lastre con incapsulante di tipo “D” dato a spruzzo, così come richiesto dalla normativa vigente, in merito al trattamento dei manufatti contenenti amianto.

tetti smaltimento amianto
tetti rossi smaltimento amianto
rimozione tetto smaltimento amianto

Le lastre una volte rimosse, sono state palettizzate su bancali, imballate ed etichettate, pronte per essere smaltite in sicurezza alla discarica autorizzata come rifiuto tossico.
Successivamente abbiamo eseguito il montaggio delle lastre per creare il nuovo manto di copertura in lastre in lamiera grecata in Aluzink. Le lastre sono state montate in continuo da colmo di copertura a converse, così da ridurre al minimo le congiunzioni/sovrapposizioni intermedie delle lastre in laminato. In questo modo si garantendo la massima tenuta dalle infiltrazioni di acqua.
L’Aluzink è una lamina di acciaio che può essere di diverse misure, che si presenta nella parte esterna, rivestita con un rivestimento composito da alluminio e zinco. L’unione di questi due materiali conferiscono al pannello un’ottima capacità di non ossidazione, dando così al supporto in acciaio caratteristiche anti-corrosive di notevole durata.

Prima del montaggio del nuovo laminato, abbiamo posato un materassino in lana di vetro vestita di spessore otto centimetri, con caratteristiche anti-imputrescenti, per ottenere un isolamento termico e acustico. Successivamente posando le nuove lastre di copertura e fissandole con viti a guarnizione EPDM, abbiamo creato il pacchetto di copertura in laminato con sistema a isolamento termico. La nuova copertura isolata termicamente rientra negli incentivi per la bonifica dell’amianto.

copertura tetto smaltimento amianto
ricopertura tetto smaltimento amianto

L’isolamento creato dalla posa del materassino in lana di roccia costituito da un materassino di spessore 8 cm e la soletta di copertura in cemento armato di spessore 10 cm. unita al materassino di lana di roccia, hanno creato le condizioni per avere un notevole miglioramento dell’’isolamento termico della copertura.
L’isolamento dei manti di copertura è sicuramente un intervento che crea notevoli benefici, sia in termini di riscaldamento che raffrescamento, comportando un notevole risparmio di denaro per le spese di riscaldamento e condizionamento dei locali all’interno della struttura.

particolare tetto smaltimento amianto
smaltimento amianto tetto

Montaggio Linea di Vita:

L’intervento di smaltimento amianto e rifacimento copertura, prevedeva il montaggio di una linea di vita permanente. Questo sistema di sicurezza collettivo è costituito da staffe in acciaio fissate alla copertura che fungono da terminale ai cavi di acciaio che corrono in copertura.

Questo sistema di sicurezza collettivo, obbligatorio in alcune regioni italiane, serve nei casi occorra salire sulla copertura per eseguire interventi di manutenzione. Infatti agganciandosi al cavo che corre lungo la copertura, si evita il pericolo di cadute dall’alto.

sistema anticaduta smaltimento amianto
linee vita smaltimento amianto