fbpx

UMIDITA RISALITA CAPILLARE

 

L’umidità nei muri per risalita capillare

L’umidità per risalita capillare è una fra le cause più comuni dei danni alle murature. Scopriamo di cosa si tratta e in che modo eliminarla.

Con umidità di risalita o ascendente si intende quella che risale lungo i muri, impregnandoli: le tracce possono fermarsi a pochi centimetri oppure estendersi a più metri di altezza, a seconda dello spessore e del materiale con cui è fatta la parete (se è più o meno porosa). Le cause del fenomeno sono da attribuire alla risalita capillare dell’acqua proveniente dal terreno, tramite i pori e i minuscoli canali che distinguono i materiali e i leganti da costruzione.

Come si manifesta

Aloni scuri orizzontali, paralleli al terreno, con andamento a onda, all’interno o all’esterno della costruzione sono chiari segni di umidità di risalita capillare. In questi casi la superficie della muratura può presentare anche efflorescenze, sfarinamento o distacco dell’intonaco. Il primo inconveniente è quello del deterioramento: l’acqua assorbita, gelando alle basse temperature aumenta di volume ed esercita una pressione sulla superficie dei pori causando il distacco di parti superficiali che, nel tempo, diventano sempre più profonde.