Pannelli Sandwich

Pannelli sandwich, che cosa sono e perché usarli

Risale agli anni sessanta la prima linea di produzione dei pannelli sandwich o coibentati, grazie ad una ditta lombarda che operava nel settore delle costruzioni in acciaio.
E di strada da allora i pannelli sandwich ne hanno fatta davvero tanta.
Il motivo è presto detto: economicità e durata.
Ma non solo perché i pannelli coibentati offrono altre caratteristiche, non meno importanti e che vedremo più avanti.
Senza contare gli indubbi benefici che questo tipo di copertura apportano al sistema delle costruzioni a secco, simbolo di sostenibilità e di industrializzazione del cantiere edile.

Ma intanto cominciamo a capire cosa sono i pannelli sandwich e perché hanno avuto tanto successo.

pannelli sandwich

I pannelli sandwich sono composti da due elementi rigidi con interposto lo strato isolante. Solitamente la parte esterna è in metallo, rame, alluminio o acciaio ed è il lato esposto e che conferisce l’aspetto finale del vostro tetto.
L’elemento sottostante che rimane coperto dallo strato isolante può essere in lamiera o in carton-feltro ed è quello che poggia sulla listellatura di ancoraggio dei pannelli stessi.

L’elemento fondamentale di questo tipo di pannello coibente è il core, cioè lo strato isolante che si trova in mezzo: il poliuretano.

Partiamo con l’analizzare la parte esterna di questo pannello sandwich, che come abbiamo detto è in metallo ed è la parte più esposta agli agenti atmosferici.
Ed è per questo motivo che la scelta del tipo di acciaio è fondamentale per allungare la vita del pannello stesso e della copertura in generale.
Piogge acide, fumi o vapori che escono dagli esalatori posti in copertura, determinano delle variabili che occorre prendere in considerazione quando si progetta un tetto utilizzando i pannelli sandwich.

particolare pannelli sandwich
profilo pannelli sandwich

Per quanto riguarda invece il core del pannello e cioè lo spessore dello strato isolante, questo influisce sulla capacità di coibentazione del tetto. Maggiore sarà lo spessore, maggiore sarà la capacità di isolamento termico.
Questo risulta essere molto importante quando si parla di incentivi per l’efficienza energetica e per nostra esperienza lo spessore minimo è 10 cm.
Questo non è un valore assoluto e dipende da altri fattori legati alla conformazione del fabbricato e agli elementi disperdenti presenti.
Oltre a questo ci sono anche altri aspetti da considerare e che sono fondamentali quando si parla di incentivi per l’efficienza energetica, come ad esempio la presenza o meno di un impianto di riscaldamento, senza il quale non si può accedere all’Ecobonus 65%.

Quando i pannelli sandwich sono la soluzione ottimale

I pannelli sandwich sono la soluzione ottimale quando si parla di ristrutturazioni sia civili che industriali.
Per entrambe le soluzione esistono tipologie e forme diverse che meglio si adattano alle diverse tipologie di edifici su cui saranno montati.
Per l’industriale, campo nel quale ci vede operare da più di vent’anni, questo tipo di pannelli è l’ideale quando si parla di rifacimenti delle coperture a seguito della rimozione e smaltimento eternit.

Come dicevamo prima, grazie alla loro versatilità, i pannelli sandwich possono essere adattati sia nella forma che nella sostanza a varie tipologie di tetto.

Per particolare esigenze, inoltre questi pannelli possono essere anche certificati per la resistenza al fuoco, fondamentale quando si è assoggettati ai controlli di prevenzione incendi.
Ma vediamo altre caratteristiche dei pannelli sandwich:

  • • Pedonabilità
  • • Isolamento termico
  • • Isolamento acustico
  • • Resistenza al fuoco
  • • Durabilità

 

L’aspetto più importante tra i vantaggi offerti dai pannelli sandwich è senza dubbio l’isolamento termico.

Ridurre i consumi energetici e le emissioni di anidride carbonica è diventato prioritario per affrontare il cambiamento climatico, oltre che una qualità apprezzabile sotto il profilo economico. Un edificio ben isolato permetterà di:

  1. Mantenere stabili le temperature dei locali interni;
  2. Migliorare le prestazioni termiche;
  3. Ridurre notevolmente i costi di consumo.

In questa pagina troverete i link di alcune nostre realizzazione di smaltimento amianto e rifacimento della copertura, in cui abbiamo utilizzato i pannelli sandwich.