Melara (RO)

Tetto in amianto? Con l’incapsulamento amianto risparmi oltre il 50%

Luogo del cantiere: Melara (RO), Giugno 2022
Metri quadrati superficie da incapsulare: 870 mq 

Ciao e benvenuto sul nostro sito a leggere questa storia di cantiere, in cui ti raccontiamo che cos’è l’incapsulamento amianto e perché dovresti scegliere questo tipo di bonifica, alternativa alla rimozione e smaltimento amianto.
Qui siamo a Melara in provincia di Rovigo e questo è la copertura in lastre di eternit di mq. 870, oggetto dei lavori di bonifica.
Partiamo con il dire che l’incapsulamento è uno dei metodi previsti dal Decreto Ministeriale del 6 Settembre 1994 e dal Decreto Ministeriale del 20 Agosto 1999 in cui sono elencate i tipi di bonifica e le loro caratteristiche.
In base alla nostra esperienza di ditta specializzata che opera sul campo da quasi trent’anni, di tetti in amianto ne abbiamo visti davvero tanti ed in base a questo bagaglio accumulato in tanti anni di interventi di bonifica amianto, ti vorremmo dare qualche consiglio per bonificare la tua copertura.

Indicazione di massima per la scelta del metodo di bonifica

Un intervento di rimozione e smaltimento amianto spesso non costituisce la migliore soluzione per ridurre l’esposizione all’amianto, anzi se viene eseguite da aziende che non attuano tutte le modalità esecutive previste per questo tipo di bonifica, puo’ aumentare la concentrazione di fibre aero disperse, aumentando, invece di ridurre, il rischio di malattie da amianto.
Prima di scegliere se incapsulare o rimuovere occorre valutare il tipo di struttura su cui si interviene. Ad esempio se parliamo di tetti o manufatti facilmente accessibili o soggetti a frequenti manutenzioni ecco che è meglio prediligere un intervento di rimozione e smaltimento amianto. Ad esempio le strutture alte meno di tre metri, ma questo è solo un caso esemplificativo.
Altro fattore importante da tenere in considerazione quando si sceglie di incapsulare un tetto in amianto è la qualità dei materiali e la quantità del prodotto che vengono applicati sulla copertura e l’attestato di conformità del lavoro che deve essere rilasciato dall’azienda esecutrice.

Ma partiamo dall’inizio: questo è il tetto in amianto oggetto dei lavori di incapsulamento eternit.

tetto in amianto da incapsulare

La prima fase consiste nello spruzzare sulle lastre il primer di colore azzurro penetrante fissativo a base di resine sintetiche all’acqua. Tutti i prodotti che utilizziamo per il ciclo incapsulante sono privi di solventi e rispettosi dell’ambiente.

incapsulamento amianto prima fase
incapsulamento amianto prima fase

Siamo alla seconda fase del ciclo incapsulante per la bonifica delle lastre in cemento amianto di questa copertura. Il prodotto è sempre un primer ma, a differenza di quello posato in precedenza, ha la caratteristica di consolidare la matrice cementizia in cui sono inglobate le fibre di #amianto.

incapsulamento amianto seconda fase
incapsulamento amianto seconda fase

Quindi le due azioni principali che svolgono i due primer sulla lastra di eternit sono rispettivamente l’alta penetrazione all’interno del manufatto e il consolidamento della stessa.
Il risultato? Blocco totale di eventuali rilascio di fibre pericolose nell’ambiente. Il prodotto non è pericoloso e non è infiammabile perché privo di solventi.

Quando il primer consolidante si è ben asciugato si presenta come vedete nelle foto.

incapsulamento amianto terza fase
incapsulamento amianto terza fase
incapsulamento amianto terza fase

Nel ciclo #incapsulante è MOLTO IMPORTANTE attendere che il prodotto sia ben asciutto, prima di stendere quello successivo. Questo per garantire il perfetto aggrappo delle resine elastomeriche nelle successive applicazioni.

Il quantitativo di prodotto applicato è 250 gr. al metro quadrato, senza solventi e non infiammabile.

Siamo alla quarta ed ultima fase del ciclo incapsulante.

L’ultimo prodotto è un una guaina liquida elastomerica impermeabilizzante, a base di polimeri acrilici con caratteristiche autoestinguenti.

Il prodotto va applicato in due successive mani di colore diverso per un consumo totale di 450 g/m2 per ottenere uno spessore minimo totale di 300 micron.

incapsulamento amianto ultima fase
incapsulamento amianto ultima fase
incapsulamento amianto ultima fase

Se vuoi saperne di più, chiamaci al numero 051904335 oppure scrivi a info@intecoamianto.com

Sopralluoghi e preventivi gratuiti.